Antichi Riti

La nostra associazione opera a tutto tondo e oltre alla coltivazione del grano ci occupiamo anche della sua trasformazione. Ancora una volta abbiamo scelto di lavorare in modo tradizionale, acquistando e mettendo a disposizione dei nostri soci un mulino comunitario con una macina in pietra!

Tale scelta è stata dettata dal fatto che riteniamo fondamentale la presenza sul nostro territorio, di una macina in grado di garantire una qualità di farina decisamente migliore, sia dal punto di vista del gusto che dal punto di vista organolettico. Attualmente vengono utilizzati mulini a cilindri in grado di lavorare grandissime quantità di grano, ma che a causa dell’eccessivo surriscaldamento dovuto alla loro velocità impoveriscono le farine di vitamine e proteine. La macinazione con il mulino a pietra invece non separa le parti oleose e proteiche dai semplici carboidrati, e lascia la farina ricca di olio e principi attivi che quindi non dovranno essere reintrodotti successivamente per ripristinare le caratteristiche organolettiche a livelli accettabili.

Inoltre la proprietà comunitaria di un fondamentale mezzo di trasformazione del grano in alimento per le persone, ci sembra un modo semplice ma rivoluzionario di sovvertire alcune regole dell’attuale sistema agroalimentare che non piacciono alla gente e ai contadini.